Plus
Provi l’account premium
0   Articoli
#
0,00 €
Il tuo carrello è vuoto

Motore Ricambi moto

Motore per Top le marche di motociclette

  • Motore per VESPA MOTORCYCLES di alta qualità
  • Motore per PIAGGIO MOTORCYCLES di alta qualità
  • Motore per DUCATI MOTORCYCLES di alta qualità
  • Motore per YAMAHA MOTORCYCLES di alta qualità
  • Motore per KTM MOTORCYCLES di alta qualità
  • Motore per APRILIA MOTORCYCLES di alta qualità
  • BETA MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • KAWASAKI MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • KYMCO MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • MOTO GUZZI MC Motore Ricambi ciclomotori
  • HONDA MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • BMW MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • LAMBRETTA MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • HARLEY-DAVIDSON MC Motore Ricambi ciclomotori
  • REX MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • SUZUKI MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • TRIUMPH MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
  • MALAGUTI MOTORCYCLES Motore Ricambi ciclomotori
Di più

Il motore della motocicletta converte l'energia prodotta dalla combustione del carburante in energia meccanica. Questa viene trasmessa alle ruote e mette in movimento il veicolo.

Principali componenti del motore della motocicletta

  • Cilindri. All'interno del cilindro viene compressa e bruciata la miscela di aria-benzina.
  • Testata del cilindro. Serve a proteggere la parte meccanica da urti o sporcizia. Nella testata sono installati collettori e valvole di scarico, come anche le candele.
  • Valvole. Servono a fornire la miscela di aria-benzina ai cilindri, oltre a far uscire i gas di scarico. Sono centrate grazie alle guide valvola.
  • Pompa carburante. Serve a fornire continuamente il carburante agli iniettori o al carburatore.
  • Rotore completo. È composto principalmente da:
    • Pistoni. Sono mossi e azionati dalla pressione che si forma dalla combustione del carburante in uno spazio chiuso, si muovono all'interno della canna del cilindro. Il movimento viene trasferito dal pistone alla biella, poi all'albero motore.
    • Fasce elastiche. Servono a impedire che i gas di scarico entrino all'interno del basamento e riducono il consumo di olio motore. Vengono venduti normalmente in kit.
    • Albero motore. Il movimento alternato dei pistoni viene trasferito all'albero motore tramite la biella. L'albero motore lo converte in forza di trazione, o coppia.
    • Cuscinetto di banco. Serve a sostenere l'albero e ne garantisce la rotazione con il minor attrito possibile.
  • Albero a camme. Riceve il movimento dall'albero motore e serve ad aprire o a chiudere le valvole in una sequenza determinata.
  • Basamento. Unisce tutte le componenti del motore in un’unità singola, serve anche al raffreddamento.
  • Sfiatatoio del basamento. Impedisce che i vapori di olio entrino all'interno della camera di combustione.
  • Iniettori di carburante. Forniscono una quantità indeterminata di carburante in forma atomizzata.
  • Dispositivi elettronici. A questa categoria appartengono:
    • Sensori. Sono apparecchi che servono a misurare vari parametri relativi al funzionamento del motore. Sulla base dei dati ricevuti dal sensore di posizione dell'acceleratore (potenziometro), per esempio, l'unità di controllo del motore calcola la quantità di carburante richiesta. Oltre a questo sensore, la moto può essere dotata anche di sensori lambda, di sensori che misurano e individuano la pressione e la temperatura dell'olio, la temperatura del liquido di raffreddamento, gli impulsi di avviamento, la temperatura e il flusso del collettore d'aria, la posizione dell’albero a camme, eventuali colpi e altro.
    • Unità di controllo motore. Serve a controllare le prestazioni di un motore grazie alle informazioni fornite dai relativi sensori.
  • Guarnizioni e anelli elastomeri. Servono a garantire l'ermeticità dei seguenti elementi:
    • iniettori di carburante;
    • filtro dell’olio;
    • coppa dell’olio;
    • bocchettone dell’olio;
    • testata cilindro e copertura;
    • albero motore, albero a camme e altre componenti.

Guasti: cause e sintomi

  • Danno meccanico. Quando una parte del motore è difettosa si crea un rumore strano. Questo malfunzionamento può essere determinato, per esempio, da una riparazione effettuata non bene.
  • Ossidazione. Determina un malfunzionamento del motore della motocicletta. Alcune componenti si possono ossidare a causa dell'esposizione all'umidità, ad esempio dopo aver lavato il veicolo o dopo aver marciato sotto la pioggia o in una pozzanghera.
  • Danno termico. Il danno termico avviene soprattutto nelle guarnizioni. Quando capita, diventa difficile avviare il motore. Si tratta di malfunzionamenti causati soprattutto da un surriscaldamento del motore per carico eccessivo.

Consigli su come utilizzare e sostituire le varie componenti del motore della motocicletta

  • Bisogna procedere a riparare immediatamente qualunque malfunzionamento. Marciare su una moto con il motore difettoso può determinare un incidente stradale.
  • Queste componenti in genere non hanno una durata di servizio determinata. Per farle durare più a lungo bisogna controllare il livello del lubrificante, in modo che il motore della moto non si surriscaldi.
  • Si consiglia di effettuare la manutenzione del motore seguendo le istruzioni del produttore. Se non si hanno le capacità necessarie, è meglio fare intervenire nella riparazione e nella sostituzione delle varie componenti del motore i professionisti di un’officina specializzata.

AUTODOC: solo ricambi per moto di alta qualità

Se hai bisogno di trovare e comprare in poco tempo parti del motore della motocicletta, sfoglia la nostra vasta offerta di articoli di prima scelta ma economici. Il tuo ordine online verrà elaborato in tempi brevissimi, così avrai presto i tuoi nuovi articoli a casa tua.

Una nuova gamma di pezzi per motocicletta

Raccomandiamo i nostri prodotti più venduti nella categoria di Motore. I seguenti pezzi di ricambio sono quelli ordinati più spesso dai nostri clienti.